Franco Fontana

Franco Fontana

Quando sono stato a trovarlo la prima volta nella sua casa studio alla periferia di Modena, sono stato accolto da lui e da sua moglie con grande gentilezza e disponibilità. Nelle pareti del loro salotto ci sono sue foto insieme a quelle di artisti amici che rappresentano dei momenti della vita di quello che viene oggi definito il più grande fotografo italiano del colore. Quando abbiamo parlato di creare alcune t-shirt insieme, ha voluto scegliere le cose più preziose che ha fatto, prima di tutti la famosa “Praga 1967” che rappresenta forse la foto più bella che abbia eseguito.
Per la parte posteriore della t-shirt ha voluto scegliere l’aforisma “l’arte rende visibile l’invisibile”, frase che è stata usata per due anni dalla più importante mostra dell’arte contemporanea, Art Basel, rendendo così la collezione che abbiamo creato insieme qualcosa di veramente unico ed esclusivo e rappresentativo del suo lavoro durante tutti questi anni.


Franco Fontana è nato a Modena nel 1933, dove tuttora vive e lavora ed è uno dei protagonisti assoluti della fotografia italiana del dopoguerra, Egli ha “reinventato” il colore come mezzo espressivo e non soltanto documentario, mediante una inedita analisi, a volte provocatoria, del paesaggio naturale e di quello strutturato, nella ricerca di nuovi segni, strutture, superfici cromatiche corrispondenti alla sua fantasia creativa. I suoi paesaggi si situano al confine tra rappresentazione ed astrazione, attraverso una grande sensibilità cromatica e un altrettanto notevole notevole abilità compositiva. Le forme naturali diventano campiture di colore sorprendenti e la veduta si trasforma in visione. Egli suggerisce spazi d’atmosfera metafisica, di un cosmo altrimenti sconosciuto ed improbabile. Le sue opere sono oggi conservate nei maggiori musei del mondo, tra i quali il MoMa di New York, Il Metropolitan Museum di Tokyo, la George Eastman House di Rochester, il Ludwig Museum di Colonia , il Museum of Modern Art di S.Francisco, il Museum of Fine Arst di Boston, il Pushkin Museum of Fine Arts di Mosca, l’Australian National Gallery di Melbourne, lo Stedelijk Museum di Amsterdam, la GAM di Torino, il Musèe d’Art Moderne di Parigi, il Victoria Allbert Museum di Londra. Ha esposto, tra personali e collettive, in tutto il mondo: tra le sue mostre più significative a Tokyo al Metropolitan Museum of Photography nel 1993, agli Scavi Scaligeri di Verona nel 2000, Alla GAM di Torino nel 2001, a Milano a Palazzo Reale nel 2004, alla “Maison Europeeenne de la Photographie” a Parigi, al Museo de Arte di Buenos Aires nel 2006. Ha tenuto workshops in tutto il mondo: al Politecnico di Torino ai Recncontres di Arles, all’Università Luiss a Roma, all’Accademia delle Arti a Bruxelles, al Guggenheim Museum a New York per il programma scolastico, e poi Taipei, Barcellona, Genova, Rockport, Tokyo, Venezia. Ha firmato tantissime campagne pullicitarie tra le quali : Fiat, Volkswagen, Ferrovie dello Stato, Sony, Volvo, Canon, Kodak, Snam, Robe di Kappa. Ha collaborato con Time, Life, Vogue Usa, Vogue France, Venerdì di Repubblica, Sette del Corriere della Sera, Panorama, Class, Frankfurter Allgemeine. Ha pubblicato oltre 60 libri tra i quali, nel 2003, un volume monografico retrospettivo con introduzione dello storico della fotografia A.D.Coleman. Ha ricevuto nel 1994 il XXVIII Ragno d’Oro dell’Unesco Premio per l’Arte e nel 2006 la Laura Honoris Causa in Design Eco Compatibile dal Politecnico di Torino.

  • SPEDIZIONE GRATUITA PER TUTTI GLI ORDINI IN ITALIA
  • SERVEI AIUTO? +(39) 0574.442421
  • SODDISFATTI O RIMBORSATI
  • RESI ENTRO 14 GIORNII
X