” TESTIMONIANZE ” DEDICATO AD ALDA MERINI

” TESTIMONIANZE ” DEDICATO AD ALDA MERINI

IL TESTO DI VINCENZO MOLLICA È CONCESSO DA INCISIONE ARTE DI CORBETTA È TRATTO DAL LIBRO DI GIULIANO GRITTINI L’ANIMA DELLA LUCE

Mi manca la sua voce,che arrivava attraverso il telefono sempre all’improvviso,mai come un’abitudine,con un calore,una passione,una musicalità che non aveva eguali. Poteva telefonare anche dieci volte al giorno e l’effetto era sempre lo stesso. Mai una banalità adombrava le sue parole.Il ridere o il piangere nascevano come da fonti primarie.Sapeva essere vulcanica ed insieme dolcissima. Quando ti apriva il cuore il paradiso sembrava più vicino, proprio perché aveva visto molti inferni.A volte mi telefonava e mi diceva semplicemente:”Scrivi”,la prima volta mi trovò sprovvisto di carta e penna,da quel momento mai più. Così mi dettava le sue poesie ed io dovevo essere sempre pronto a venire piacevolmente travolto dalla sua ispirazione. La più grande responsabilità che sentivo è che non voleva mai che gliele rileggessi quelle poesie che nascevano come se respirasse. Non me lo ha mai chiesto, evidentemente tutto si compiva quando il lampo poetico fuggiva dalla sua mente per pochi attimi, per poi ritornare. Ma Lei era tutta poesia:quando ballava, cantava,si arrabbiava,ironizzava,si addolorava,gioiva in un accendi e spegni infinito di sigarette. Era un’opera d’arte la sua casa,meravigliosa la confusione in cui s’incorniciava e parlava. I numeri di telefono e i nomi che scriveva alle pareti con il rossetto, sembravano graffiti che evocavano storie lontane e vicine. Il cuore le rullava dentro senza sosta,l’anima era sempre pronta ad accogliere tutti i venti della vita. Quando suonava al pianoforte Johnny Guitar ogni nota si tingeva di pura malinconia. Quando cantava”Pregherò” di Celentano sembrava di stare in una cattedrale. L’ho intervistata tante volte e non sono mai servite le domande. Quando uscivi da casa sua ti sentivi come inzuppato da una pioggia benefica fatta d’arte. La sua amicizia era un sollievo,mai una consolazione,solo pura emozione. Soltanto ora mi rendo conto di non aver mai pronunciato il suo nome e cognome:Alda Merini,forse perché mi manca troppo e questo ancora mi commuove.
“TESTIMONIANZE” -Vincenzo Mollica

  • SPEDIZIONE GRATUITA PER TUTTI GLI ORDINI IN ITALIA
  • SERVEI AIUTO? +(39) 0574.442421
  • SODDISFATTI O RIMBORSATI
  • RESI ENTRO 14 GIORNII
Cart Item Removed. Undo
  • No products in the cart.
X